IMD guarda avanti!

Risuona ancora a Civitanova Marche il rombo dei motori dell'International Motor Days. La kermesse, che si è conclusa domenica, ha confermato le aspettative di spettacolo e di pubblico, nonostante il maltempo che ha reso incerto il weekend.


Successo per l'esposizione automotive, con grande soddisfazione dei concessionari per la visitazione e i test drive, molto apprezzata dal pubblico anche l'esposizione dedicata ai veicoli elettrici a quattro e due ruote, queste ultime rappresentate, tra gli altri, da brand di prima fascia come Niu, Zero Motorcycle e SunRa.

Altissimo anche il livello degli spettacoli stunt-man e freestyle. Nell'area stunt si sono alternati il team Folco con le favolose evoluzioni in auto, Franco Medici con il taxi drifting e le evoluzioni del suo truck, il team freestyler moto di Alvaro dal Farra, Mattia Cattapan e i Crossabili e, per finire, Maurizio 'Pera' Perin con il suo ormai mitico Buggy Backflip.

Nell'area Bike, invece, Vittorio Brumotti ha intrattenuto i visitatori con i suoi trick al limite, così come i Rackless, Alessandro Barbero con le sue Bmx e Samuel Zuccali con la moto da trial hanno lasciato tutti senza fiato.



Grandissima curiosità per gli stand delle Istituzioni con una partecipazione sempre molto importante. Il Lince dell'Esercito, la Lamborghini della Polizia di Stato e i veicoli di traduzione della Polizia Penitenziaria sono stati molto apprezzati dai più piccoli ma anche dai più grandi che hanno trovato personale sempre molto gentile e disponibile a fornire ogni chiarimento.





L'impegno sociale è ciò che contraddistingue l'International Motor Days. Nei tre giorni l'organizzazione ha lavorato al fianco delle istituzioni per coinvolgere i ragazzi delle scuole superiori nelle attività relative alla sicurezza stradale. Nella giornata di venerdì, gli studenti delle classi quinte dell'IIS Leonardo da Vinci di Civitanova Marche hanno potuto assistere alla simulazione di un incidente con l'intervento di Vigili del Fuoco, ambulanza e Polizia di Stato, che hanno spiegato quali siano le fasi di intervento e i rischi di un comportamento scorretto alla guida.



A seguire si è svolta la mototerapia: Alvaro dal Farra e il suo team hanno dato l'opportunità a persone fragili di provare l'emozione di un giro in moto in massima sicurezza.


Sicurezza e adrenalina sono le due parole chiave dell'International Motor Days che promette di non fermarsi qui e guarda già al futuro con tantissime novità che verranno svelate nelle prossime settimane.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti